Menu
La nostra Storia - Ristorante Bricai
1628
page,page-id-1628,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,eltd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.8.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,side_menu_slide_with_content,width_470,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2.1,vc_responsive

Passione e Dedizione che nasce dalla storia

L’Hostaria di Bricai nasce nel 1864 come Locanda delle Alpi e da allora accoglie viaggiatori, villeggianti e residenti nel fascinoso paese di Rassa, un piccolo borgo incastonato in una piccola valle (“dei Tremendi”) nell’alta Valsesia, habitat di camosci e caprioli, meta di intrepidi scalatori, amanti della neve e sciatori.

rassa-storia
G

iorgio arriva a Rassa con la sua famiglia nel 2010; anzi, in realtà vi ritorna! Le sue radici infatti sono ben affondate nel territorio… Il bisnonno Ermenegildo, nativo purosangue, lavorava come bottaio nella piccola comunità. Per sviluppare la sua attività artigianale, si trasferisce a fine ‘800 nella “Bassa”, giungendo alle porte della futura metropoli meneghina, a Chiaravalle Milanese, grazioso borgo di campagna sede di un’imponente abbazia cistercense.

Il legame con la natia Rassa resta comunque ben saldo. Le generazioni future, Giovanni, Gianfranco e Giorgio, non dimenticano le origini, partecipando assiduamente da “villeggianti” alla vita di paese!

Fino al 2010, anno di grandi cambiamenti: Giorgio, insieme a Chiara e alla piccola Giulia, decidono di realizzare quel sogno che giaceva già da tempo nel “cassetto di famiglia”! Gestire un piccolo ristorantino nell’amata Valsesia! Decidono dunque di abbandonare la grande città e rilevare la storica Hostaria con l’intento di creare un luogo di ristoro dove trovare cura nella scelta dei prodotti della terra, stagionalità dei sapori e calda accoglienza.

Tratti che oggi contraddistinguono il “Bricai”. Un ambiente raccolto e accogliente, riscaldato dal fuoco di stufe a legna che si amplia, nel periodo estivo, in un piccolo e grazioso dehors esterno.

Una cucina dove le stagioni sono scandite con offerte sempre nuove e fresche e con abbinamenti innovativi tesi a sorprendere il palato e a deliziare i sensi.

36

posti a sedere

150

Etichette di Vino

6200

ore passate in cucina

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese